Se il vostro Pc e’ diventato maledettamente lento e, anche dopo aver rimosso spyware e virus non cambia nulla, allora il problema potrebbe interessare il registro di sistema di Windows. Prima  di capire come risolvere il problema vediamo cos’e’ il registro di sistema di Windows e a cosa serve.

Il registro di sistema di Windows e’ quella parte del Computer che si occupa di memorizzare ed aggiornare tutte le informazioni che riguardano il sistema operativo, dei drivers ad esempio e di tutte le modifiche fatte dal proprietario del Pc. Contiene tutte le informazioni necessarie che servono a far funzionare e convivere il lato software e quello hardware. Quando fate delle operazioni quotidiane, come ad esempio collegare periferiche, aggiornare driver, installare o disinstallare app, tutto questo viene memorizzato ed identificato nel registro di sistema che si occuperà delle opportune modifiche e permettera’ al sistema di girare al meglio. E’ una “zona” molto delicata del Computer e le sue modifiche sono rivolte esclusivamente ad un utente esperto, il minimo errore potrebbe risultare fatale e il vostro Pc risulterebbe inutilizzabile.

Ora cerchiamo di capire come far tornare scattante il nostro sistema operativo in sicurezza; per prima cosa e’ bene effettuare un punto di ripristino del pc in modo da riuscire a ripristinarlo in qualsiasi momento in caso di problemi. Abbiamo due modalità’ per ripulire il nostro registro di sistema: una manuale, effettuata quindi da noi e una automatica eseguita totalmente da software esterni predisposti e preconfigurati per agire a tal proposito. Vedrete che al termine di questa guida avrete risolto tutti i vostri problemi di rallentamento ed il Pc tornerà scattante come prima, iniziamo!

  • Ripulire il registro di sistema MANUALMENTE.

    Iniziamo con il cliccare in basso a destra il pulsante “cerca” e digitiamo regedit nel campo apposito, quindi su OK e successivamente su SI’. Con questo comando siamo entrati nell’Editor del registro di sistema; a sinistra abbiamo tutto lo scheletro del registro mentre a destra i campi e i relativi valori. Facciamo subito un backup del registro per prevenire eventuali problemi cliccando su File>esporta in alto a destra, diamo un nome al nostro backup ed assicuriamoci che la voce in basso intervallo di esportazione sia settata su “tutto“, scegliamo quindi la destinazione del salvataggio e clicchiamo su salva.

Adesso entriamo in azione! Rimuoviamo tutte le tracce inutili rimaste nel registro dovute alle disinstallazioni di programmi; rechiamoci alla chiave HKEY_CURRENT_USER che troviamo nel menù di sinistra, espandiamola e clicchiamo su software; ora nella lista aperta controlliamo ed eliminiamo tutte le voci relative a software che non sono piu’ presenti nel nostro computer ( tasto destro del mouse>elimina). Potete anche cercare manualmente un determinato programma se vi ricordate di averlo disinstallato cliccando sulla voce modifica>trova del menù e digitando il nome.

La seconda operazione da effettuare e’ la rimozione delle voci di avvio indesiderate; se volete rimuovere quelle relative a software che non ci sono piu’ nel vostro Pc recatevi in questo percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE>SOFTWARE>Microsoft>Windows>CurrentVersion; dopo aver evidenziato la chiave RUN eliminate dal riquadro di destra tutte le voci interessate. Ripetete la stessa operazione anche nel percorso HKEY_CURRENT_USER. Terminate le operazioni chiudete le finestre del registro ed riavviate il sistema.

Attenzione, se non siete sicuri sull’eliminazione di alcune voci non fatelo, potreste compromettere seriamente il sistema operativo!

  • Ripulire il registro di sistema con WISE REGISTRY CLEANER.

    Ci sono veramente tantissimi software in circolazione che si occupano di ripulire e sistemare il registro di sistema di Windows, si potrebbe perdere l’intera giornata per illustrarli tutti; uno pero’ da menzionare sicuramente e’ Wise Registry Cleaner. Software assolutamente affidabile e gratuito ( la versione pro aggiunge qualche funzione in piu’ come ad esempio la pulizia multi utente); compatibile con tutte le versioni dei sistemi operativi di casa Microsoft; veloce ed in grado di rimuovere tutte le voci inutili e corrotte del registro.

Dopo averlo scaricato dal sito ufficiale lanciamolo! All’avvio eseguiamo subito una copia di backup del nostro registro in modo da poterla ripristinare in qualsiasi momento. Nella finestra principale del programma facciamo partire il controllo del registro cliccando sul bottone Scansione rapida; al termine di questa velocissima scansione clicca sul pulsante Pulizia in alto a destra.Subito dopo la pulizia vedrete un avviso di colore verde nella parte alta della finestra che vi indicherà’ i problemi che sono stati trovati, quelli rimossi e quelli che non e’ stato possibile risolvere. Eventualmente potete ripetere l’operazione scegliendo sempre dalla finestra principale la voce Scansione Approfondita, ATTENZIONE PERO’!  Al termine di questa scansione il programma potrebbe proporvi di eliminare delle voci “dubbie“, cioè non di sicura eliminazione; se non siete sicuri di quello che fate lasciate stare ed affidatevi alla scansione veloce, piu’ semplice e sicura!

Altra funzione utile del software e’ la possibilità di deframmentare il disco rigido recandovi nella scheda Deframmentazione e cliccando su Analizza e quindi il bottone SI’.Al termine il Pc verra’ riavviato. Potete anche programmare la pulizia del registro mettendo su ON l’interruttore in basso a sinistra e definendo la data e l’ora della scansione periodica.

  • Ripulire il registro di sistema con CCLEANER.

    Quante volte avrete sentito parlare di questo fantastico software, gratuito e veramente ricco di funzioni? Tra le sue caratteristiche troviamo appunto la possibilità di sistemare tutti i problemi relativi al registro di sistema di Windows.

Dalla finestra principale del programma recatevi in Registro, cliccate su Trova problemi e al termine su Ripara selezionati; il software vi chiederà’ se effettuare un backup di una copia del registro (consigliato), quindi effettuate la pulizia!

Potete scaricare gratuitamente il programma dal sito ufficiale della Piriform.

Bene, speriamo di esservi stati utili.

Alla prossima!

 

Mi chiamo Mario. Dall'età di vent'anni sono un appassionato di tecnologia alla quale mi sono avvicinato grazie alla meteorologia, l'altra mia grande passione. Ho iniziato a risolvere i problemi software per caso e adesso mi dedico totalmente a questo con grande dedizione. Spero che il mio contributo in questo blog possa essere utile ed interessante.