Se il vostro PC inizia a dare segni di instabilità, schermate blu molto frequenti o si
riavvia in maniera improvvisa, forse e’ arrivato il momento di controllare l’integrità’ della memoria, ovvero la RAM. Cos’e’ la RAM?

La RAM (Random Access Memory) e’ una tipologia di memoria volatile, per cosi’ dire, dove i programmi ad esempio lasciano delle tracce temporanee di informazioni le quali vengono rimosse essenzialmente alla chiusura degli stessi o al riavvio del PC. Chiaramente più’ software usiamo contemporaneamente e più il nostro PC avrà’ bisogno di quantità’ di memoria.

Ma come possiamo verificare che la nostra RAM goda di buona salute o debba essere sostituita?

Windows in questo ci viene incontro con una funzione già’ integrata chiamata “Diagnostica Memoria Windows“, senza quindi avvalersi di software esterni.Ma dove la trovo? In effetti la funzione e’ abbastanza nascosta; vediamo come scovarla.

  • Per lanciare questo strumento basterà semplicemente digitare nella “casella di ricerca Windows” in basso a sinistra “Diagnostica Memoria Windows” oppure premere i tasti WINDOWS + R e scrivere “mdsched.exe“.
  • Cliccando su “Riavvia ora ed individua eventuali problemi” verra’ effettuato il reboot del PC ed eseguita l’utilità.
  • Una volta riavviato il PC eventuali problemi verranno elencati sotto l’indicazione “Stato“.
  • Se digitiamo F1 possiamo personalizzare le opzioni di scansione.
  • Quando lo strumento terminerà l’analisi, la macchina verra’ riavviata in automatico, ma non avremo a schermo nessun resoconto.
  • Per vedere i risultati della scansione dovremo premere i tasti WINDOWS + R e digitare “eventvwr.msc“, si aprirà’ a questo punto il “Visualizzatore Eventi“.
  • Dopo aver selezionato “Registri di Windows>Sistema” scegliamo “Azione>Trova“, quindi digitiamo “MemoryDiagnostic“.
  • Verra’ selezionato in automatico l’ultimo Test della RAM e vedremo nel pannello di sotto i risultati dell’analisi.

Ci sono anche degli ottimi software gratuiti quali ad esempio Memtest86 che offrono delle opportunità’ in più’ (bisogna dire ad onor del vero che Memtest86 non e’ più’ aggiornato da tempo, ma per lo scopo e’ più’ che sufficiente), il software in formato ISO può’ essere masterizzato su CD o copiato su una chiavetta avviabile tramite il software Rufus.

Vi salutiamo sperando che la vostra RAM non presenti problemi di alcun genere.

Alla prossima!

 

Mi chiamo Mario. Dall'età di vent'anni sono un appassionato di tecnologia alla quale mi sono avvicinato grazie alla meteorologia, l'altra mia grande passione. Ho iniziato a risolvere i problemi software per caso e adesso mi dedico totalmente a questo con grande dedizione. Spero che il mio contributo in questo blog possa essere utile ed interessante.