Fall Creators Update, questo è il nome dato da Microsoft al nuovo aggiornamento di Windows 10 in uscita tra Settembre e Ottobre. C’è stata molta confusione in merito al nuovo nome del sistema operativo; inizialmente si pensava che il nome in alcuni paesi fosse diverso. “Autumn Creators Update”, questo a quanto pare doveva essere l’update in Inghilterra, Australia, Nuova Zelanda ed India. Sembrava una strategia di Marketing; “Fall” infatti in USA significa “caduta“, la caduta delle foglie appunto, quindi l’inizio della stagione Autunnale, ma in Inghilterra questo termine non è utilizzato. “Autumn” e’ la parola più frequentemente utilizzata nel Regno Unito e sta ad indicare l’Autunno appunto.

Microsoft però si è subito affrettata a rilasciare un comunicato nel quale ammette invece un “errore di traduzione” del sito Brittanico dell’azienda.

Quindi solo di un banale errore di traduzione si tratterebbe; il nuovo aggiornamento si chiamerà appunto “Windows 10 Fall Creators Update” in tutto il mondo!

Il Major update di Windows 10 offrira’ a tutti gli utenti maggiore sicurezza dei propri PC; verra’ integrata infatti la “Windows Defender Advanced Threat Protection”(WDATP), ovvero un sistema di protezione più’ attento e blindato.

Nei mesi scorsi l’azienda ha ufficializzato l’acquisizione di “Hexadite”, una delle migliori aziende specializzate in sicurezza. La tecnologia avanzata di “Hexadite” aiuterà’ tutti gli utenti di Windows 10 ad individuare più’ velocemente le minacce e a porvi rimedio istantaneamente.

Questo sistema sfrutta l’ IA, ovvero l’intelligenza artificiale; verra’ quasi sicuramente integrata in “Windows Defender Advanced Threat Protection” e per migliorare ulteriormente la sicurezza Microsoft ha anche annunciato l’integrazione di nuove soluzioni di prevenzioni, quale ad esempio “Windows Defender Exploit Guard”. Questo sistema di prevenzione includera’ nuove funzioni che renderanno la vita veramente difficile alle minacce per i vostri PC.

Se verra’ ad esempio scaricata accidentalmente una minaccia dal vostro Browser, “Exploit Guard” la ibernerà per cosi’ dire e la renderà’ innocua.

Per sapere tutte le novità’ di questo corposo aggiornamento dovremo aspettare l’ Autunno.

Mi chiamo Mario. Dall'età di vent'anni sono un appassionato di tecnologia alla quale mi sono avvicinato grazie alla meteorologia, l'altra mia grande passione. Ho iniziato a risolvere i problemi software per caso e adesso mi dedico totalmente a questo con grande dedizione. Spero che il mio contributo in questo blog possa essere utile ed interessante.